Diatermia

Diatermia - Studio Delos

Cosa fare quando si soffre di forti dolori reumatici muscolari?

La soluzione è la Diatermia, metodo terapeutico usato nella cura di alcune forme reumatiche di natura muscolare. La terapia garantisce una progressiva diminuzione della sintomatologia dolorosa e riduce i tempi di guarigione relativi alle patologie trattate.

La Diatermia Tecar è adatta alla cura di alcune forme reumatiche di natura muscolare, consiste nell’innalzare la temperatura di una parte interna del corpo facendola attraversare da corrente elettrica a bassa tensione e ad alta frequenza (diatermia a radiofrequenza); da onde magnetiche (diatermia ad onde corte e microonde); da ultrasuoni (diatermia ultrasonica).

Ne beneficiano i tessuti molli e il metabolismo cellulare incrementa, determinando la guarigione del tessuto molle. La diatermia è indicata per migliorare la circolazione, ridurre il dolore, l’infiammazione, influenzare il tono muscolare e facilitare la fase di guarigione subacuta.

Presso lo Studio Delos fisioterapia l’efficacia del trattamento con diatermia nasce dalla integrazione di due fattori fondamentali: la tecnica manuale del fisioterapista (FKT) e la tecnologia che la valorizza.

In condizioni normali, una seduta dovrebbe durare almeno 20-30 minuti. Applicazioni più brevi, di 5 o 10 minuti, non hanno alcuna utilità.

Diminuzione del dolore

La progressiva diminuzione del dolore è un effetto percepito dal paziente sin dalle prime sedute. Questo processo, attuato attraverso lo scioglimento dei blocchi e delle rigidità a carico delle strutture mio-fasciali (trigger point attivi e latenti), facilita e rende più efficaci le contemporanee e successive fasi riabilitative.

Le patologie che si possono curare

Le patologie che possono essere trattate con la Diatermia sono le lesioni traumatiche di tipo acuto, i postumi di fratture, i deficit articolari, le gambe gonfie e doloranti (linfedemi), l’epicondilite, la sindrome della cuffia dei rotatori, la cellulite, la tendinite rotulea, la cisti di Baker, la fascite plantare, la ritenzione idrica, la metatarsalgia, la tendinite dell’achilleo, la gonartrosi, la rizoartrosi, la coxartrosi e le coxalgie, la cervicalgia e la cervicobrachialgia, la lombosciatalgia, la sindrome del tunnel carpale, le artropatie da patologie autoimmuni, ecc.

Per maggiori info telefona allo 0810494259 ricorda, la visita è Gratuita o compila il modulo per essere contattato.

nome e cognome (richiesto)

cellulare (richiesto)

email

Descrivici il tuo problema

Il tuo messaggio

Share