Laser terapia cervicale: benefici e funzionamento

La laser terapia cervicale è un’applicazione specifica della terapia laser utilizzata per il trattamento delle patologie che interessano la cervicale.

Nella zona cervicale, si possono manifestare numerose patologie:

  • Cervicalgia;
  • Cervicobrachialgia, come dolore che si irradia lungo l’arto superiore;
  • Artrosi cervicale;
  • Ernie e protrusioni cervicali;
  • Traumi, come il colpo di frusta;
  • Cefalea miotensiva.

Sintomi cervicale

Il dolore al collo che interessa il tratto cervicale può essere di entità variabile e, in alcuni casi, molto invalidante per il soggetto. 

Solitamente, si tratta di un dolore bilaterale ed è riferito a carico della regione sub occipitale, ovvero al di sotto della nuca, o sul ventre muscolare del trapezio, muscolo pari che dalla nuca si estende fino alla vertebra toracica T12 e alla spalla.

Accade spesso che il dolore si irradi su un arto superiore, mentre è più raro che si diffonda in entrambi gli arti. 

Nel primo caso, si delinea un quadro di cervicobrachialgia, che può risultare estremamente fastidioso a causa anche della possibile associazione con sintomi di compressione radicolo-nervosa, quali intorpidimento, formicolio o alterazioni di temperatura del braccio interessato, i quali possono estendersi distalmente anche alle mani.

Come curare la cervicale: laser terapia cervicale e laser YAG

Il laser è un tipo di terapia che utilizza delle radiazioni luminose che stimolano l’attivazione delle difese naturali del nostro corpo. 

Basti pensare che l’acronimo laser significa “light amplification by stimulated emission of radiaton”: questo, infatti, sfrutta l’azione biostimolante dell’energia che impatta con un’alta intensità su una superficie ridotta.

I laser si distinguono in base alla potenza erogata: la nostra struttura utilizza un laser ad alta potenza denominato laser YAG, il quale, grazie alla sua lunghezza d’onda di 1064nm, permette al fascio di luce di avere effetti anche ad una profondità di 5/6 cm.

Benefici della laser terapia cervicale 

Dunque, il laser YAG può avere diversi effetti:

  • Analgesico, in quanto stimola il sistema neurovegetativo aumentando la produzione di endorfine;
  • Anti-infiammatorio: l’effetto fototermico comporta un aumento della temperatura locale, producendo una vasodilatazione e, di conseguenza, un maggiore afflusso di ossigeno e fattori riparativi;
  • Biostimolante: l’effetto fotochimico favorisce l’accelerazione del metabolismo cellulare, velocizzando i processi di riparazione e cicatrizzazione dei tessuti;
  • Anti-edemigeno: favorita dall’effetto fotomeccanico, la stimolazione del microcircolo aumenta il drenaggio linfatico, determinando un maggiore assorbimento dei liquidi interstiziali.

Applicazioni della laser terapia cervicale YAG

Da quanto detto, si capisce come il laser YAG abbia innumerevoli applicazioni per diverse tipologie di problematiche.

Infatti, può essere utilizzato sia per patologie traumatiche, come cervicalgia, cervico-brachialgia, distorsioni a livello articolare, borsiti, lombalgie, epicondiliti, edemi, cicatrici cheloidee, strappi o stiramenti muscolari, sia per patologie reumatiche e degenerative, come osteoporosi, fibromialgia, sciatalgia e osteocondriti.

  • Lascia un commento